AFORISMI     POESIE     RACCONTI     FAVOLE     CANZONI       

 

       

 

Dell’ arte

 

Steo


 

Gli aforismi e i pensieri che leggerete

sono liberamente ispirati dalle opere esposte,

non rappresentativi

delle emozioni e dei sentimenti propri

degli artisti che le hanno realizzate.

 


 

L’arte

è una quieta anima

senza mai pace,

con un pennello

rivela al mondo un sentimento

celato fra ombre e luci,

con due parole

abbaglia i nostri occhi

di immagini incantate.


 

La maestosità della fede

lascia trasparire

il silenzio del perdono,

oltre le porte

oltre i muri umani.


 

L'occhio si distrae

beato

verso i particolari

persi

dallo sguardo quotidiano.


 

La memoria

nutre le nostre radici

dando valore ai ricordi

e vigore alle speranze.

 


La gioia di un incontro

si colora dell'atmosfera

che ci circonda

ed esplode nell'allegria

pronta a lasciarci godere

di ogni piccolo particolare.

 


Lo sguardo dell'anima

corre veloce

su nuvole azzurre,

spingendosi oltre orizzonti

che il corpo

non potrà mai raggiungere.

 


La serenità

è una pioggia di colori

che ci attende premurosa

e ci abbraccia

ogni volta

che siamo capaci di coglierla.

 


Non rimango mai deluso

dalla gente

ma mi piace sorprendermi

di quanto, a volte,

possa sembrarmi stravagante.

 


Ho corso a lungo

su campi infiniti

e poi sazio

ho lasciato che questi

corressero a me.

 


Ogni volta che ti cerco

mi meraviglio

estasiato,

degli spazi interminabili

in cui continuo a vedere te

in ogni frammento

di immagine.

 


Ogni tanto

mi siedo da solo

a guardare lontano

e in fondo

oltre una strada di sassi

posso vedere

l'immensità della luce.

 


Negli angoli nascosti

del mio cuore

conservo i ricordi più cari

coprendoli delicatamente

con il velo diafano

della mia anima.

 


L'attesa sboccia

veloce e fremente

e poi si quieta indispettita

nel mare calmo

dei silenzi.

 


Bastano poche cose

e l'animo umano

si prodiga di trovarvi

l'immensità e la gioia

per poi nutrirsene.

 


Si placa il desiderio

nella bruma

e silenzioso

attende in pace

di poter tornare

a gridare.

 


Ricordo quei giorni sereni

in cui il mondo

era più grande,

perché le mura

erano soltanto case.

 


Il tepore della famiglia

ti abbraccia

e ti nutre

ed ogni sera

rimane in attesa

del tuo ritorno.

 


La fede

guarda speranzosa

verso il futuro

mentre accompagna

i tuoi giorni

rendendoli sicuri.

 


Non lascio mai

che i giorni

mi affrontino disarmato

e guardo oggi

vedendo che oltre

là in fondo,

si nasconde domani.

 


La semplicità si illumina

dando vita

all'abbondanza,

là dove

non si trova mai un rifiuto.

 


Corro veloce fino a te

e mi fa compagnia

il chiassoso frastuono

dei miei passi felici

avidi di incontrarti

in fondo alla via.

 


Fluttua

abbandonata alle correnti

stanca

di continuare a sperare

e con la voglia insoddisfatta

di alzarsi e mettersi a correre

incontro ad un nuovo destino.

 


L'abbraccio della passione

ci coglie a volte impreparati

ci travolge,

lasciandoci in balia

dell'impulso

che ci innalza

in un vortice

a cui non è possibile

resistere.

 


La natura

si fonde

con l'umana ragione,

le lascia spazio,

pronta a riconquistarlo

prima che diventi

follia.

 


Volo libero

verso l'ignoto

e velato di colori

mi sento accolto,

attratto dall'iride

della beata

inconsapevolezza.

 


Non avrò mai

gioia più grande

che donare

il mio esuberante vigore

e rendere lieto

ogni frammento

della vita

che mi scorre intorno.

 


Amo guardarmi intorno

annoiato

prima di volteggiare avido

sulla mia preda

e abbandonare il ramo

che mi tiene legato a se.

 


Ho così tanti ricordi

che spesso

mi diverto a confonderli

per dare un nuovo senso

ai posti lontanti

fino ai quali

mi hanno fatto arrivare.

 


Ho colorato la mia fede

e la dono estasiato

illuminato e attento

nuotando

nell'insipido grigiore

dell'indifferenza.

 


Ascolto i ricordi  per ore

e non posso fare a meno

di pensare

che il mio passato

resta ancora qui

a farmi lieta compagnia.

 


Ritrovo

lo spirito dell'esistenza

in ogni angolo recondito

della mia essenza

e scopro

che la gioia donatami

è il cibo

di cui amo nutrirmi.

 


Sono rimasto ad aspettarti

per ore

contando i rintocchi

e scrutando

i passi nella via,

non sarà domani

ad impedirmi di continuare

ada attenderti ancora,

perché so che tu verrai.

 


Intorno a me

si affollano avidi

nel tentativo inutile

di portare via il mio corpo,

ma non so quanto ancora

sarò capace di resistere

alle meravigliose tentazioni

che mi circondano

e lasciarmi infine andare

a godere del proibito.

 


Soffro

in silenzio  ed in preghiera

compiendo per voi

l'unico atto

che potrà donare

la libertà

a me

e a voi.

 


I miei silenzi

si specchiano nei tuoi occhi

e mi ritornano

colmi

delle parole

che non hai detto.

 


L'allegria

tintinna chiassosa

in un susseguirsi armonico

di risate e parole

e il brusio di sottofondo

srotola il tappeto

su cui posare

i nostri crucci.

 


Il sudore cola copioso

dalla mia fronte,

ma non si arresta mai

la gioia faticosa

di amare la mia terra.

 


Con i piedi

nel fresco letto di un fiume

ho placato

tutti gli inutili fuochi

che bruciavano avidi

il mio cuore.

 


La passione brucia

il mio scandalizzato corpo

e infine esplode

lasciandomi

finalmente gridare

la mia paura

la mia collera

il mio amore.

 


Nel gelo dell'intimità

riesco a trovare ristoro,

vigore e forza

per accettare me

i miei pensieri

e la mia

futile, amata vita.

 


Smarrito

in una città asettica,

organizzata e muta

cerco di porre ordine

alla mia vita

fino a quando

tutto non esploderà

e sarò

finalmente libero.

 


Rimango

ad ammirare il mondo

dall'alto del mio potere

e della superiorità,

mi piace, mi attrae

ma infine

non ho mai il coraggio

di tuffarmici dentro

e vivere.

 


Le favole

sono i racconti più belli,

perché succede sempre

ciò che non vorremmo mai

ma finiscono sempre

come avremmo sperato.

 


La quiete

passeggia fischiettando

lungo strade

dove l'eco

rimanda indietro

allegre sonorità

di gioia e pace.

 


Rimango assorto

a godere della calma

e lascio che il vento

mi spolveri via

tutti i pensieri

che si affollano inutili

nella mia mente.

 

 

e dintorni…


 

Sono stato oltre la luna

nel gelo dell’universo,

ho attraversato il sole

lasciandomi bruciare,

ho viaggiato nel tempo e nell’essenza

e infine ho trovato te!


 

Coltiviamo i sogni con la fantasia

e li innaffiamo di immaginazione

per vederli divenire realtà,

quelli che non sbocceranno

daranno nuova vita alla speranza!


 

Ci saranno sempre montagne da scalare,

mari da navigare

e deserti da attraversare

ma alla fine di ogni impresa

troverò ancora te ad aspettarmi!


 

Le favole non finiranno mai

perché la fantasia continuerà le nostre storie

oltre i limiti dell’immaginazione

donandoci un’eternità di gioia e di bontà!


 

C’è una luce

che oltrepassa le nubi plumbee

rischiara le notti più buie

e illumina le strade che non conosciamo

è l’amicizia che ci tiene per mano!


 

Nel cielo

riesco a vedere la serenità di ciò che ci circonda

e ad ogni respiro tento di farla mia,

ad ogni battito la dono a te

in ogni fremito ne sono inondato!


 

Ci daremo la mano

in una lunga catena

stringendoci oltre i limiti della fiducia

e finalmente potremo cominciare davvero

a conoscere il mondo e noi stessi!


 

La meraviglia della fantasia

regala ad ognuno di noi

la certezza di poter trovare mondi incantati

ad aspettarci sereni da qualche parte lungo la nostra vita!


 

L’orizzonte si tuffa nel mare,

un onda s’infrange ai miei piedi,

sorrido, pensando che a volte

sono proprio le semplici cose

a far grande ogni nostra giornata!


 

Se mettessimo in fila

i sorrisi sereni di tutti i bimbi del mondo

arriveremmo al cielo

e beatamente gioiosi ne faremmo ritorno!


 

Per queste feste sarò più buono

donerò fantasia e immaginazione

amicizia tenerezza

commozione e tanta gioia

donerò la mia anima intera,

auguri a voi Babbo Natale!


 

Voglio una festa di luci e colori

mentre la gente si scambia regali

musiche canti neve e candele

e intanto tutti si vogliono bene

ecco la festa ma certo è Natale!


 

Le parole raccontano storie

fantasie di persone e di luoghi incantati,

luci dorate fiori e colori,

magie di sapori e profumi

chiusi dentro a parole d’amore!


 

Sogno un posto incantato

dove bimbi si tengon la mano

si raccontano favole e storie

nelle lingue del loro colore

sogno l’arcobaleno pitturato nel cielo sereno!


 

Quando intorno c’è aria di festa

tutto profuma di bontà

allora lasciati travolgere

e regala sorrisi e dolcezza

agli occhi sereni che incontrano i tuoi!


 

I sogni più belli ti portano lontano

a visitare paesi fantastici

cavalcando nuvole bianche

poi ti svegli felice

perché quelle meraviglie le hai dentro di te!


 

Ho visto sole e luna fare festa assieme,

stelle cadenti tuffarsi in mari d’ambra,

bimbi volare appesi a dolci meraviglie

e ho sentito subito profumo di casa!


 

Lascerò le mie impronte nel cielo,

una accanto all’altra brillanti di luce,

così potrai rincorrermi nello spazio incantato

dove tutto sa di bontà!


 

Nel mio regalo per te c’è l’amicizia,

incartata di serenità

e con un grosso fiocco d’amore!


 

Dal sacchetto del mio amore

colgo ad una ad una dolcezze glassate

donando gioia e bontà

fin dove arriva l’infinito della mia fantasia!


 

Non ho trovato un cielo più splendente

di quello che mi hai donato,

ricoperto di stelle brillanti

fatte con le tue mani!


 

Ti regalo tutta la mia dolcezza,

custodiscila con cura,

assaporala lentamente

e lascia che ti parli di me!


 

Fiocchi di neve si sciolgono in bocca,

vivo mondi incantati,

libero la mente

e sogno un posto

dove tutti si tengono per mano!


 

Il tepore di una mano,

la pace di un sorriso,

la gioia di un amore:

la serenità di averti accanto a me!


 

Il bello dei sogni

è che a rincorrerli prima o poi si lasciano acchiappare,

il bello dei sogni è che a volte ti vengono a cercare!


 

La vita non ci regala mai quello che vogliamo

ma ciò che non ci saremmo mai aspettati,

un sorriso, una stella, un cuore di bontà!


 

La gioia è una pagina bianca

sfuggita al libro di un poeta,

prendila al volo,

scrivici di te

e trasformala in felicità!


 

Ho scelto le luci del cielo

per donarti la dolcezza dei sogni,

ho colto il sapore della terra

per regalarti la fragranza della fantasia!


 

Batuffoli di luce nel cielo

su una distesa ambrata

immergersi nel tepore dell’amicizia

e gustarsi la dolcezza dell’amore!


 

Serena notte

colma di sogni a farti compagnia,

desideri speranze e le emozioni più belle

e al mattino trovi in tavola la gioia,

del buon latte e Pan di Stelle!


 

Cosa c’è da salvare in questo mondo?

Tutto

perché tutto viene da Dio.

Niente

perché niente si è salvato dall’uomo.


 

Quando finisce l’acqua

ricordiamoci

di quanto era fresca e dissetante.


 

Invece di continuare ostinatamente

ad opporti a qualsiasi cosa

comincia tu a faticare per costruire qualcosa

allora sentirai

quanto è opprimente il peso degli ostacoli.

 


Tutti vogliono la libertà

poi quando l’hanno ottenuta

non sanno più cosa fare e cosa farsene.

 


Calma, sicurezza, forza, amicizia

ma più di tutto Amore

seminato nei nostri fertili cuori

sbocciato nella Grazia di Dio.


 

Mi illuminerò dell’Amore di Dio

ogni volta che le preghiere

mi uniranno a te.


 

Le anime sono l’alito di Dio

si fondono

per non dividersi mai più.

 


Chi sparge amore

vivrà beato

cosparso dell’amore altrui.

 


Onestà, umiltà, fede

il difficile cammino

che ci porta con amore

all’amore di Dio.


 

Il figlio dell’uomo

scese dalla croce e disse:

Ho dato Amore, date Amore!


 

L’amicizia va oltre la fede

va oltre le distanze

oltre l’immenso

per divenire

immenso Amore!


 

Gli fu chiesto cosa volesse fare da vecchio

e lui candidamente rispose

che avrebbe voluto morire.

 


Ogni ideologia

è figlia dei momenti passati

e madre dei momenti futuri

che daranno vita a mille nuove ideologie.

 


Se avessi voluto dire qualcosa

l’avrei detto.

 


Sono il più grande mentitore della storia

perché riesco sempre ad ingannare

anche me stesso.

 


Tutte le volte che giudichi una persona

ricordati che ci sono delle cause

contro cui quella persona non ha potuto niente

e che la hanno portata a compiere

l’atto che tu stai giudicando.

 


Il miglior modo

per far capire ad un bambino

che il fuoco brucia

è che si bruci.

 


Vorrei sapere come mai i capelli

rimangono così tenacemente attaccati

alla ceramica del mio bagno

e non alla mia testa.

 


Se ti metti a contare

quanto pochi sono i giorni di gioia

questo ti porterà solo tristezza

e impedirà loro di donarti la felicità

che ti hanno fatto assaggiare.

 


Non affannarti

vivi con serenità ogni minuto

il tempo lo gradirà

e si metterà tranquillo

ad aspettarti.

 


Chi la tenne rinchiusa nello scrigno

la ritrovò polverosa

e fuori moda.

 


Corri forte quanto i tuoi pensieri

altrimenti ti ritroverai a rimpiangerli

e non ti accorgerai di tutti quelli

che ti attraverseranno silenziosi le mente

e perderai anche quelli

perdendo pure

il meraviglioso dolore di rimpiangerli.


 

Dopo che c’è stato un grande alla guida

verranno cento piccoli

e distruggeranno

tutto quello che egli aveva creato.


 

Che io non trovi in te

ciò che sto cercando

ma che tu mi doni

quello che non mi sarei mai aspettato.


 

Sono su questa terra

per donare

a chi ha più bisogno di me

e per ricevere

da chi mi può dare.


 

Non c’è bisogno fermarsi a pensare

le emozioni ci parlano in ogni momento

basta ascoltarle e seguirle

o semplicemente disattenderle

se queste ci fanno paura, aspettando di poterle capire

o se ci spingono oltre il precipizio.


 

Se Dio avesse voluto

che lasciassimo il mondo

come l’abbiamo trovato

non ci avrebbe donato l’intelligenza.

 


Non sono mai stato così generoso

come quando la vita mi ha donato tutto

e così egoista

come quando è tornata per riprenderselo.

 


Tutto è nascosto

per essere trovato,

tutto è taciuto

per essere svelato.

 


Siamo nati per amore

e amare

è per noi

la cosa più difficile da fare.

 


Domani sarà dura

ma sarà bello sapere

che c’è stato oggi.

 

 

LE FANTASIE DI STEO