AFORISMI     POESIE     RACCONTI     FAVOLE     CANZONI

INTIMO

ISTRUZIONI:

CON REALPLAYER - CLICCARE SUL TITOLO - SE APPARE UN AVVISO DI REAL PLAYER CLICCARE SU "NO"

CON MEDIAPLAYER - CLICCARE SUL TITOLO.

 

ATTENZIONE!!!

QUESTE SONO LE REGISTRAZIONI ORIGINALI EFFETTUATE DURANTE LA CREAZIONE DEI TESTI, NON C'E' MUSICA E CI SONO NUMEROSE INTERRUZIONI, SCUSATE L'ARTISTA SI ISPIRAVA.

AH GIA'!!! SCRIVO DA SEMPRE MA PER VOSTRA SFORTUNA NON CANTO... PERCHE' NON SO CANTARE!

 

SE VI VOLETE DIVERTIRE ASCOLTATE LE CANZONI

SE SIETE PROFONDI LEGGETE I TESTI

ALTRIMENTI PROVATE A FARE IL KARAOKE INSIEME A ME

E POTETE GUARDARE ANCHE I VIDEO!!!

 

LE  PAROLE VOLANO AL RITMO DELLE NOTE, PORTANDO IN ALTO OGNI MIO PIU' INTIMO, PERSONALE PENSIERO.

 

 

BUON DIVERTIMENTO!

 

 

COME SE TU FOSSI QUI

A volte
ho fatto delle cose che
mi han fatto sentir grande e poi
ho visto che le stesse cose
le hai fatte pure tu…
scrivere viaggiare
guardare lontano
vincere una sfida
e poi tendere la mano
credere tentare
spingere in salita
fare un altro passo
dare luce a un’altra vita.

Amarti così
come se tu fossi qui
scaldarti le mani
stringerti nel nostro abbraccio
vedere il tuo domani.
Amarti così
come se tu fossi
veramente qui
tenerti le mani
guardarti insieme volar via
verso il tuo domani.

A volte ho fatto delle cose che
mi han fatto sentir grande e poi
avrei voluto quelle cose
le avessi fatte tu…
vivere vivere
vivere con noi
vivere del nostro amore
amare in mezzo a noi
vivere vivere
dare vita a noi
darci un’altra vita
quando noi saremo mai.

Amarti così
come se tu fossi qui
scaldarti le mani
stringerti nel nostro abbraccio
vedere il tuo domani.
Amarti così
come se tu fossi
veramente qui
tenerti le mani
guardarti insieme volar via
verso il tuo domani.

Amarti così
Amarti così
Amarti così
Amarti così…

 

SPETTINATA GUARDA IL VIDEO

Se mi guardi negli occhi
non capisco più niente
non riesco a stare
in mezzo alla gente
in mezzo alla gente
mi vien voglia di ballare
ti ricordi il mare
le giornate spese senza far niente
senza far niente
tu mi guardi e accendi gli occhi
di follia trabocchi
ogni volta che passa una stella cadente
non capisco più niente.

Guance rosa e immacolata
tutta spettinata
con i pugni serrati
impari dalla vita
presa o guadagnata
tutta spettinata
corri lentamente adesso
tutti gli altri hanno smesso
puoi fermarti un istante
spettinata infante
sei una vera ribelle
con il ciuffo ribelle.
Non cercare scuse adesso
tanto poi è lo stesso
non dar colpe agli altri
se han provato a fermarti
e tagliarti i capelli
sono rimasti belli
e son rimasti ribelli
ribelli come te
tutta spettinata
tutta spettinata
tutta spettinata
da una vita incantata.

Ballerine brasiliane
mercatini e sale
sopra la tua pelle sulla spiaggia rovente
una stella cadente
onda azzurra e poi risacca
ci bagniamo i piedi
e tu per nuotare metti il salvagente
non capisco più niente
sei la stella cadente
tutta spettinata
dalla tua vita incantata.

Giorni e notti di emozioni
di poesie e canzoni
tuffi tra i pirana
e fumo di vaniglia
quegli sguardi imbronciati
lo sai mi son mancati
c’era tanta gente
non capivo più niente
no no no no
non cercare scuse adesso
tanto poi è lo stesso
non dar colpe agli altri
se han provato a fermarti
e tagliarti i capelli
sono rimasti belli
e son rimasti ribelli
ribelli come te
tutta spettinata
tutta spettinata
tutta spettinata
la tua vita incantata
te l’hanno regalata
e adesso tocca a te!
Tutta spettinata
tutta spettinata
tutta spettinata
adesso tocca a te…
adesso tocca a te.

 

1943 GUARDA IL VIDEO

Camminava piano piano
tra i filari, in mezzo al grano
mentre il mondo intorno
lentamente andava a fuoco
fra le tonache dei preti
che non l’abbandoneranno mai
fra le colpe ed i segreti
fra speranze e gioie senza guai
i suoi occhi e le sue mani sì
i pensieri e la sua voce
ma il suo cuore e la sua mente no
non cresceranno mai.

Per me, per te
per lei tra noi
per me che ancora adesso sto piangendo
per te, per noi
per loro e poi
per lei che ancora adesso sta aspettando
sta aspettando
per incontrare te dovunque sei.
Per te
per me, tra voi
per lei che ancora adesso sta piangendo
per te, per noi
per loro e poi
per lei che ancora adesso sta aspettando
sta aspettando
aspettando di vedere ancora te
di incontrarti
darti un bacio
quell’ultimo mancato
di lei che stava a casa ad aspettarti
toccare le tue mani
guardarti dentro gli occhi
per vederci ciò che è stato e che sarà
per voi
per me, per noi
per lei che ancora adesso sta vivendo
per noi, per se
per te fra noi
per me che ancora adesso sto parlando
sto parlando
parlando insieme a te dovunque sei
parlando del tuo amore insieme a lei.

Per te
per me, tra voi
per lei che ancora adesso sta piangendo
per te, per noi
per loro e poi
per lei che ancora adesso sta aspettando
continuando
a sentire ciò che è stato e che sarà
per voi
per me, per noi
per lei che ancora adesso sta vivendo
per noi, per se
per te fra noi
per me che ancora adesso sto parlando
sto parlando
parlando insieme a te dovunque sei
per te
parlando del tuo amore insieme a lei
per te
per me, per noi
per lei che ancora adesso vive amando
amando la sua vita insieme a te.

 

NO MAI

Gioco nei ricordi
ogni tanto può anche non far male
vedo gli aeroplani
sorvolare i tetti di Riccione
li saluto con la mano
fino a quando il cielo
se li inghiotte per portarli fino su…

Stringimi la mano
portami lontano
dove il tempo non potrà trovarci mai
nuvole e pianeti
alibi e segreti
ci faranno scudo
contro la realtà
favole e canzoni
numeri e persone
renderanno l’aria
ad ogni fantasia
stringimi la mano
portami lontano
dove il tempo non potrà trovarci mai
tienimi più forte
vola l’infinito
dove il tempo non saprà arrivare mai.

Perso nei ricordi
ogni tanto un brivido mi assale
vedo il re gorilla
scivolare giù dai tetti di New York
ti saluto da una foto
fino a che i colori
sbiadiranno per tornare su…

Stringimi la mano
portami lontano
dove il tempo non potrà trovarci mai
nuvole e pianeti
alibi e segreti
ci faranno scudo
contro la realtà
che non sa… che non sa
prenderti per mano
correre lontano
dove il tempo non potrà tornare mai
favole e canzoni
numeri e persone
renderanno l’aria
ad ogni fantasia
che lo sa… che lo sa
tienimi più forte
vola l’infinito
dove il tempo non saprà arrivare mai
stringimi la mano
portami lontano
dove il tempo non potrà trovarci mai
no mai, no mai
no mai
no… mai!

 

LA MIA STUPIDITA'

Non cercarmi
nella neve più pura
non ne ho mai avuto il tempo
mi ha fatto sempre paura
non cercarmi
nelle strade impegnate
ci son passato a volte
ma le ho solo guardate
cercami nelle ossessioni
della quotidianità
trovami nei tuoi bisogni
nelle tue necessità.

Non fanno altro che dirmi
sai ti voglio bene
poi mi lasciano solo
legato alle catene
sanno solo parlare di eccentricità
e poi rimangono male
se qualcosa non gli va
accidenti a me
e alla mia stupidità.

Credo in me stesso
credo ancora negli altri
credo a Dio e alla Trinità
ma questo è proprio il momento
per credere
solo a quello che mi va
solo a Dio e alla Trinità
e alla mia stupidità.

Amo la vita
mi piace stare con gli altri
pensare oltre la realtà
anche quella che non sa
anche quella che non sarà
prendimi la mano
portami a giocare
dove tu soltanto sai
fammi morire
nel profondo del mare
nella vita che mi salverà
lascia che ami
la tua vivida essenza
e la mia stupidità

Credo in me stesso
credo ancora negli altri
credo a Dio e alla Trinità
ma questo è proprio il momento
per credere
solo a quello che mi va
solo a Dio e alla Trinità
e alla mia stupidità
anche se agli altri non gli va
ma è la mia stupidità
e a tutti gli altri ancora crederà
insieme a Dio e alla Trinità
e a tutto quello che mi va
amo la mia stupidità
amo la mia stupidità.

 

 

NON MI DIRE

Scusa sai
se l’ho capito solo adesso
scusa sai
se fino ad oggi ho pensato soltanto a me stesso
e non mi dire che non lo sapevi
e non mi dire che non ti eri accorta
non me lo dire tanto non ci credo
ma la mia anima non è morta.

Scusa
se l’ho capito solo adesso
scusa
se fino ad oggi ho pensato soltanto a me stesso
e non mi dire che non è vero
e non mi dire che mi sto sbagliando
tutte le volte che abbiamo fatto l’amore
tutte le volte che abbiamo gridato insieme
non valgono l’unica volta
in cui abbiamo lasciato che fosse…

E non mi dire che non lo sapevi
e non mi dire che non ti eri accorta
e non mi dire che non lo sapevi
che la tua anima non è morta
e non mi dire che non lo sapevi
e non mi dire che non ti eri accorta
e non mi dire che non lo sapevi
e non mi dire che non ti eri accorta
e non mi dire che non lo sapevi
e non mi dire che non ti eri accorta
e non mi dire che non lo sapevi
la nostra anima non è morta
e non mi dire che non lo sapevi
e non mi dire che non ti eri accorta
e non mi dire che non lo sapevi
ci stiamo amando l’ennesima volta
e non mi dire che non lo sapevi
e non mi dire che non ti eri accorta
e non mi dire che non lo sapevi
la nostra è un anima ancora una volta.

Siamo ago e filo per la nostra pelle
cuciti dentro ad una favola
la vita è dura e a volte forse è peggio
ma stando insieme ci diamo coraggio.

E non mi dire che non lo sapevi
e non mi dire che non ti eri accorta
e non mi dire che non lo sapevi
è sempre come la prima volta
e non mi dire che non lo sapevi
e non mi dire che non ti eri accorta
e non mi dire che non lo sapevi
e non mi dire che non ti eri accorta
e non mi dire che non lo sapevi
per noi è sempre
come se fosse
la prima volta.

 

 

INTIMO GUARDA IL VIDEO

Racconto storie
coperte di niente
si vede il volto
attraverso le fronde
limpido
fragile
tu
intreccio frasi
celando il presente
nascondo gli occhi
alla luce tagliente
sterile
vano tentativo
tu
sei l'io
depredato
è immaginazione
infida emozione
fuoco che si estingue
quando incontra la realtà
immaginazione
vuoto di espressione
tenera sequenza
controversa
dentro me.

Semi di lino semi di fame
se mi racconti
non posso restare
ad ascoltare
ad aspettare
se
semi di morte semi di gente
se mi riveli
il mio corpo esitante
confusione
frustrazione
me
in me
intimo di me

realtà

è immaginazione
solida espressione
fuoco che si esalta
quando incontra la realtà
immaginazione
manifestazione
di esistenza intensa
vera inalienabile
tenera sequenza
controversa
dentro me
immaginazione
solida espressione
fuoco che si esalta
quando incontra la realtà
immaginazione
manifestazione
della mia esistenza
vera inalienabile
tenera sequenza
controversa
dentro me
immaginazione
solida espressione
fuoco che si esalta
quando incontra la realtà
immaginazione
manifestazione
della mia esistenza
idea della mia persistenza
lascito della mia assenza
immaginazione
manifestazione
della mia esistenza
idea della mia persistenza
lascito della mia assenza
idea della mia persistenza
lascito della mia assenza
a te.

 

 

CIME DI RAPA GUARDA IL VIDEO

Le donne del Salento

non sanno stare ferme

le donne del Salento

quando dormono sono sveglie

le donne del Salento

hanno l’anima ribelle

le donne del Salento

hanno la pizzica che le prende.

 

Cime di rapa

e ricci di mare

solo in Salento li sanno fare

cime di rapa

e ricci di mare

solo in Salento li sanno fare

cime di rapa

e ricci di mare

solo in Salento li sanno fare.

 

Cime di rapa

e ricci di mare

solo in Salento li sanno fare

cime di rapa

e ricci di mare

solo in Salento li sanno fare

cime di rapa

e ricci di mare

solo in Salento li sanno fare

li sanno fare.

 

Li sanno fare.

 

Li sanno fare.

 

Li sanno fare.

 

Le guardi dentro agli occhi e trovi il mare

un mare che ti avvolge d’annegare

non resta che annegare nel tormento

non puoi dimenticare che in Salento

le donne c’hanno il mare chiuso dentro

le donne c’hanno il mare chiuso dentro.

 

Le guardi e t’innamori in un momento

le donne sono il mare nel Salento

ti soffiano nel cuore come vento

le donne c’hanno il mare chiuso dentro

le donne c’hanno il mare chiuso dentro.

 

Sorridono con gli occhi e con il cuore

sorridono e ti perdi in quest’incanto

ti perdi e non dai pace al tuo tormento

se t’innamora il mare del Salento

le donne c’hanno il mare chiuso dentro.

 

Se assaggi dalle labbra sei finito

cadi all’inferno e dopo il Paradiso

ti perdi nel tormento della voglia

la donna del Salento non si spoglia

fin quando non la porti oltre la soglia.

 

La donna del Salento è l’energia

piccante forte amata vita mia

è sempre al fianco e volte sta davanti

a prendere la vita con i guanti

non è mai sola è insieme a tutti quanti.

 

La guardi e t’innamori in un momento

la donna esce dal mare nel Salento

ti soffia dentro al cuore come vento

la donna tiene il mare chiuso dentro

te ne regala onde ogni momento

te ne regala onde ogni momento.

 

La guardi e t’innamori in un momento

la donna esce dal mare nel Salento

ti soffia dentro al cuore come vento

la donna tiene il mare chiuso dentro

te ne regala onde ogni momento

te ne regala onde ogni momento.

 

Oh Santo Paolo meo delle tarante

damme la pace contro sto tormento

famme la grazia d’esse’ come vento

la pizzica m’ha reso innamorato

il core dentro il petto m’è scoppiato

la pizzica m’ha reso innamorato

la pizzica m’ha reso innamorato.

 

Cime di rapa

e ricci di mare

solo in Salento li sanno fare

cime di rapa

e ricci di mare

solo in Salento li sanno fare

cime di rapa

e ricci di mare

solo in salento li sanno fare.

 

 

GENNY

Genny aveva un abitino rosso coi pallini blu

lo teneva dentro un sacco

chiuso nell’armadio

e non lo ha messo più

Genny ha chiuso anche l’armadio

ha chiuso la sua stanza

e poi ha gettato via la chiave

murando la speranza fra i dolori suoi.

 

Non volava mai

non rideva con gli occhi

non amava parlare di sé

mi chiedo soltanto

com’è stato che poi

possa essere qui tra voi.

 

Non guardava il cielo

non offriva biscotti

non amava cantare con me

mi chiedo soltanto

com’è stato che poi

possa essere qui tra voi

mi chiedo soltanto

com’è stato che poi

io

possa essere qui tra voi.

 

Genny aveva una bambina allegra con gli occhioni neri

l’ha tenuta fuori dal suo cuore

senza darle affetto

quasi fino a ieri

senza farle una carezza

oppure darle un bacio

e poi ha gettato via il suo cuore

svanendo la speranza fra i dolori suoi.

 

Non volava mai

non rideva con gli occhi

non amava parlare di sé

mi chiedo soltanto

com’è stato che poi

possa essere qui tra voi.

 

Non guardava il cielo

non offriva biscotti

non amava cantare con me

mi chiedo soltanto

com’è stato che poi

possa essere qui tra voi

mi chiedo soltanto

com’è stato che poi

io

possa essere qui tra voi.

 

Scusa se ricordo cos’è stato non lo faccio più

ti disturbo questa volta e abbatto i miei tabù

non per darti importanza

solo dirti in coscienza

sei soltanto una grande stronza

poi mi chiedo di nuovo

com’è stato che poi

possa essere qui tra voi

non per darti importanza

solo dirti in coscienza

sei soltanto una grande stronza

poi mi chiedo di nuovo

com’è stato che poi

io

possa essere qui tra voi.

 

SOPRA IL CIELO

Libero me ne vado
in mezzo alla città
per le strade la gente
ancora non lo sa
sciolgo le catene a quelli che
hanno in faccia un sorriso
proprio come me
porto i miei piaceri a fare un giro
corro dietro al cane e sono vivo
io non sono nessuno
e sai che c’è
sono gli altri ad avere bisogno di me
sono gli altri ad avere bisogno di me.

Voglio camminare
sopra il cielo
e dire
quello che mi pare
voglio ridere e cantare
voglio scrivere d’amore
camminare sopra il cielo
fare quello che mi pare
voglio credere e sperare
voglio vivere d’amore
disegnarti in un tramonto
fare pace con il mondo
e dividerlo con te
e dividerlo con te
sopra il cielo insieme a me.

Vieni a camminare
sopra il cielo
a dire
quello che ti pare
vieni a ridere e cantare
vieni a leggere l’amore
camminare sopra il cielo
fare quello che ti pare
vieni a credere e sperare
vieni a vivere l’amore
disegnata in un tramonto
farai pace con il mondo
per dividerlo con me
per dividerlo con me
sopra il cielo insieme a te.

Stiamo camminando
sopra il cielo
insieme a ridere e cantare
dire quello che ci pare
fare giochi con l’amore
camminare sopra il cielo
insieme a credere e sperare
fare quello che ci pare
resi pazzi dall’amore
siamo veri nel tramonto
siamo in pace con il mondo
senza niente
si ma poi
sono gli altri ad avere bisogno di noi
ad avere bisogno di noi
sono gli altri ad avere bisogno di noi
ad avere bisogno di noi
sono gli altri ad avere bisogno di noi.
 

 

SCUSA

Papà scusami
scusa se sono venuto a trovarti
so
che non mi aspettavi
che non credevi fossi mai arrivato
non ho potuto proprio fare a meno
di venirti a dire che ci sono
e che sarò per sempre
sarò per sempre
io ci sarò per sempre
anche quando non vedrai.

Non saranno le tue carezze
a darmi l’aria che non respiro
non ti guarderò negli occhi
per vederti l’anima
io sono l’anima che ti resta
e che per sempre ti resterà
sono tutto quanto il tuo passato
che domani non ci sarà
non saranno le tue carezze
non ti guarderò negli occhi
sono l’anima che ti resta
e che per sempre resterà.

È successo tutto all’improvviso
non ho potuto rimanere qua
ti faccio solo un breve saluto
e poi riprendo la mia libertà
non saranno le tue carezze
a darmi l’aria che non respiro
non ti guarderò negli occhi
per vederti l’anima
io sono l’anima che ti resta
e che per sempre ti resterà
sono tutto quanto il tuo passato
che domani non ci sarà
sono l’anima e ci resto
dentro la tua anima
anche quando dimenticherai
anche quando capirai
anche quando accetterai
anche quando ti perdonerai
sarò nell’anima che ti resta
e che per sempre resterà
gioia dentro i tuoi sorrisi
dolore nella lacrima.

Non saranno le tue carezze
a darmi l’aria che non respiro
non ti guarderò negli occhi
per vederti l’anima
io sono l’anima che ti resta
e che per sempre ti resterà
sono tutto quanto il tuo passato
che domani non ci sarà
non saranno le tue carezze
non ti guarderò negli occhi
sono l’anima che ti resta
e che per sempre resterà
gioia dentro i tuoi sorrisi
dolore nella lacrima
gioia dentro i tuoi sorrisi
dolore nella lacrima
gioia dentro i tuoi sorrisi
l’amore di una lacrima.

 

LE FANTASIE DI STEO