AFORISMI     POESIE     RACCONTI     FAVOLE       

 

Cogito ergo sum!     

  

Non per gli altri

ma perché gli altri

sappiano.


Sognare ad occhi aperti

è  meraviglioso

quanto pericoloso.


Il pensiero

è una bolla di sapone

lo guardi meravigliato

e lui svanisce.


È il povero che non ruba

che si guadagna il Paradiso

non il ricco che regala.


L’acqua

più spumeggiante

non può rimanere

in bottiglia.


La tua bocca

è una piccola ferita

che si apre

sulla luce del tuo volto.


Ogni tanto si cresce

e quello che ieri

ci sembrava essenziale

oggi diventa superfluo.


La vita

non merita di essere disprezzata

la vita

vuole essere consumata.


Vorrei provare ancora

le emozioni

dell’occhio che ti guarda

senza sapere chi sei.


Le donne

vogliono essere come gli uomini

ma se gli uomini

volessero degli uomini

non andrebbero a cercarsi una donna.


Ieri

ti amavo

domani no

domani

ti amerò.


Quando facciamo delle domande

a noi stessi

non dobbiamo aver paura

delle risposte che potremo darci.


Sono così ignorante

da credere

di dispensar cultura.


Con tutta la miseria

che vediamo intorno

quello che ci preoccupa

e che non colpisca noi.


Non importa

quanto sarà dura

perché saremo in due a sognare

ed in due si sogna più forte.


Non c’è uomo

più solo

di colui

che ha scacciato gli amici suoi.


Imitiamo gli altri

perché non ci accorgiamo

di quanto valiamo noi stessi.


È grazie a te

che scrivo

ed è per te

che desidero scrivere.


L’amore

arriva in silenzio

senza avvertire

e senza essere chiamato.


C’è un attimo

prima di nascere

prima di morire

in cui sappiamo del prima

e sappiamo del dopo.


Guardiamo i bambini neri d’Africa

perché abbiamo bisogno

di vedere

chi soffre più di noi.


In fisica

il lavoro si misura

con l’energia del corpo

l’uomo

lo misura

con il potere della mente.


È un casino

quando

quello dello specchio

fa cose diverse da noi.


Non è

bianco, rosso o nero

ma è solo

povero o ricco.


Eppure

prima che arrivassi io

non c’era niente.


Passiamo la vita

ad aspettare che succeda qualcosa

mentre la vita

succede senza farcene accorgere.


L’amore basta a se stesso

il resto

è zucchero a velo

che si può scuotere via.


Chi non ci arriva

non ci arriverà mai.


Il bisogno è di giornata

non ha tempo di invecchiare.


Non puoi capire

chi ti è diverso

non pretendere

che capisca te.


Poeta è colui

che narra la sua storia

che sia d’infamia

o che finisca in gloria.


Visto

che è già stato detto tutto

non rimane

che ripetersi.


La tristezza

è silenziosa

quanto la serenità

canta.


Si sta troppo bene

per preoccuparsi

di quelli

che stanno male.


Vorrei essere povero

per non aver paura

di diventarlo.


Ricco

è colui che gode

di ciò che ha.


Con la fama

nascono i soldi

con i soldi

si nutre la fama.


Non si può mai affermare una cosa

che subito

siamo pronti a smentirla

o la smentiamo nostro malgrado.


Sono una perfetta

imperfetta.

Patrizia.


Nella mia imperfezione

sono quasi perfetta.

Patrizia.


Mi manchi

perché so com’è

quando ci sei.


La sofferenza

è misericordiosa

se non diventa

arroganza.


Il destino

è una madre generosa

che ci regala ogni giorno

due strade da scegliere.


Gran difetto dell’uomo

il dubitare

ciò che io dico

è ciò che è

non ciò che tu pensi.


Per fare del male

basta non fare del bene.


Il coraggio che manca agli uomini

è di lasciarsi guidare dalla donne.


È meno faticoso fare del male

che fare del bene.


Non si può capire

quanto è importante

per colui che

lo ritiene importante.


Non sarò mai ricco

perché spendo

o spendo

perché sono ricco.


Lascio che i miei capelli crescano

perché ciò che è di me

possa uscire fuori

e andare lontano il più possibile.


Quando si parla

stringere

è come strizzare un frutto

il succo se ne va via.


Riempimi

io sono il vaso

e tu l’acqua

che darà nutrimento

a tutti i miei fiori.


Cambierei il desiderare

con il non desiderare

se ciò non volesse dire morire.


Dammi

ti prego

o dammi la forza

per vivere senza.


Non c’è cosa più semplice

che pensare

e pensarne il contrario.


Non c’è odio per i genitori

che sia giusto tramandare sui figli.


Non c’è verità più vera

della nostra verità.


Vivere

è correre più veloce

del tempo che passa.


Vivere

è camminare lentamente

e lasciare che il tempo

non si accorga di noi.


Non lasciare

che la vita cavalchi te

cavalca la vita.


La vita è piena di abitudini

e non c’è peggior cosa

che abituarsi a quelle.


Le piccole imperfezioni

sono un danno

le grandi imperfezioni

sono un simbolo.


Sarò maestro di me stesso

per le cose

che gli altri mi hanno insegnato.


Non ci sono luoghi comuni

più comuni di quelli

che vogliamo condividere

con gli altri.


Chissà

se è più facile perdonare la stupidità

o la cattiveria.


Anche la preghiera

del più orrendo brigante

e ben accetta in cielo.


Meglio essere

dei brutti se stessi

che delle belle copie

che col tempo sbiadiscono.


Non c’è miglior consigliere

del desiderio.


È quando sei cambiato

che ti accorgi

che potevi cambiare.


La libertà

vive dentro di noi

e non possiamo farla uscire.


Mi piacciono le favole

perché rendono reale

quella parte di vita

che non riusciamo a vivere.


Ti auguro tutto il bene

ed auguro a me

di esserci

e goderlo con te.


I tuoi amici

sono quelli

con cui desideri uscire

quando non ci sono.


La sera ragione

la mattina desiderio.


Ogni patto stretto

è un patto da rompere.


È dal profondo

della bassezza

che prende slancio

il grido di aiuto.


È nell’umiltà

che possiamo trovare

la nostra grandezza.


Parlo ogni sera con Dio

per ritrovare me

dentro il mio io.


Ti amo

non si dice con la bocca,

anche.


Non c’è niente

che devi fare

ma è meraviglioso

sapere che puoi.


È più grande

la paura di sbagliare

degli errori

che si commettono.


È ciò che dici

quando va detto

non ciò

che avresti voluto dire.


La fretta

è il peggior collega di lavoro.


Tutto il mondo è bello

visto dall’alto

è da sotto che fa paura.


Quello che non riuscirò a fare

te lo dirò

quello che non riuscirò a dire

te lo scriverò.


La poesia è un evento

non puoi mettere un titolo

a tutto ciò che pensi.


Amalo pure

ma che nulla tolga

all’amore che hai per me.


È il cruccio di ogni amante

che ciò che manca all’altro

non sia nelle proprie tasche.


L’amore

è una piuma

che vola leggera

dove la soffia il vento.


Un tempo

si compravano dischi

per stare in compagnia

oggi

si comprano dischi

per restare soli.


Non è avere

ma spendere.


Fa più spavento

cambiare

che annoiarsi nel solito.


È quando hai paura di ferire

che meglio affondi la spada nella carne

purtroppo.


Poveri esseri umani

così convinti di essere invulnerabili

e in fondo così spaventati.


A che serve morire

se gli altri continuano a vivere

a che serve vivere

se gli altri continuano a morire.


È meravigliosa

l’illusione

di averti regalato la gioia.


Non si muore solo di coltello

uccide anche la fame

e la disperazione.


Le poesie

sono i pensieri

che non sono andati perduti.


Quanto è stupido

e inutile

tutto ciò che non è amore.


Non ti fidare

di che guarda in basso

o a paura di te

o di se stesso.


In amore

come in guerra

chi conquista

impone.


Si conquista

sia con la spada

che con l’ago.


A volte

è più bello avere dei sogni

che realizzarli.


Non c’è bisogno

che tu sia nei miei pensieri

perché tu sei

i miei pensieri.


Abbiamo patito così tanta sete

che adesso possiamo bere

l’uno dell'altra

per tutta la vita.


La mia vita

è correre verso di te

e nel frattempo

pensarti.

 

 

LE FANTASIE DI STEO