AFORISMI     POESIE     RACCONTI     FAVOLE     CANZONI       

 

1994

Lanci la tua lenza pescatore

e come pesce nell’acquario

abbocchi all’amo del destino

che da cacciatore ti fece cacciato

preda della riscossa

infine

dopo tutto questo

troppo

troppo

troppo

troppo

troppo tempo

risali da quel fondo

lavi gli occhi dal fango

credi di dare e finalmente prendi

e chi ne sa più di te

aggira le tue mura

ed entra

a liberare la tua anima.

 

AGOSTO 1994

In vacanza a Donoratico, i miei due meravigliosi nipoti il piccolo Mattia e il piccolissimo Cosimo, tanta aria per respirare.

 

Le Origini 1965 1966 1967 1968 1969 1970 1971 1972 1973 1974 1975 1976 1977 1978 1979 1980

1981 1982 1983 1984 1985 1986 1987 1988 1989 1990 1991 1992 1993 1994 1995 1996 1997 1998 1999 2000

2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014

LE FANTASIE DI STEO