LE FANTASIE DI STEO CANZONI VIDEO AFORISMI POESIE
LE FANTASIE DI STEO
CANZONI
VIDEO
AFORISMI
POESIE
RACCONTI
FAVOLE
CRONOLOGIA LE ORIGINI
CRONOLOGIA 1965-1970
CRONOLOGIA 1971-1980
CRONOLOGIA 1981-1990
CRONOLOGIA 1991-2000
CRONOLOGIA 2001-2010
CRONOLOGIA 2011-2020
PUBBLICITA'
   CARO DIARIO...
 


13 marzo – all’interno del Comunità Economica Europeo, CEE, entra in vigore il Sistema Monetario Europeo, SME, un accordo per il mantenimento della parità di cambio con l’unità di conto, l’ ECU, antesignano dell’Euro e altrettanto disastroso; a causa delle possibilità di oscillazione e dei tassi applicati le linee di credito aperte con la valuta “virtuale” provocarono aggravi di costi esorbitanti per coloro che utilizzarono i fondi messi a disposizione. La storia insegna ma dalla storia non vogliamo imparare mai e ci siamo ricascati.

1 luglio – Sony lancia sul mercato il “Walkman” un lettore di musicassette portatile da ascoltare con le cuffie, una rivoluzione nel modo di ascoltare musica, disponibile ovunque e in ogni momento, finisce l’era degli ingombranti stereo, la musica si può ascoltare anche correndo o andando in bicicletta. La libertà dentro un paio di cuffiette.

30 novembre – i Pink Floyd pubblicano l’album “The Wall” concept album  in cui tutte le canzoni sviluppano insieme la storia di un'immaginaria rockstar Pink condannata all'isolamento da un muro invalicabile, eretto su traumi vissuti in giovanissima età, nell'adolescenza e da adulto; un personaggio dietro cui si cela la storia del bassista George Roger Waters, autore della celebre “Another Brick in the Wall” in cui il suono dell'elicottero ricorda la morte del padre in guerra e l'inizio della costruzione di quel muro che lo condanna all'isolamento, dopo solo un mese; ne segue un tour ricordato dalla letteratura musicale come il non plus ultra degli effetti scenici utilizzati in un concerto, i Pink Floyd rinunceranno in seguito a promuovere dischi con dei tour per la difficoltà a ripetere quanto raggiunto con The Wall. Tutto sommato sei solo un altro mattone nel muro ci sarà sempre qualcuno che vorrà rifarsi delle proprie frustrazioni su di te!

 
 

1979

Un altro passo avanti

un’altra nuova vita

una scelta per la vita

sembra quasi

che non si possa mai tornare indietro

sembra quasi

che ogni testa o croce

debba essere per sempre

vietato sbagliare

vietato pensare di aver sbagliato

vietato ammettere di aver sbagliato

avanti per la via scelta

più nessun bivio

più nessuna alternativa

una scuola

un lavoro

una moglie

una morte.

Questo andrà bene per voi

ma io posso almeno dire

di aver deragliato

sbagliato

sbagliato

sbagliato

più volte di quello che volete sentirvi dire

è sono felice

perché non sono perfetto

perché sono uno sbaglio

nel vostro sistema

ma cosa volete capire voi

tutto sommato siete solo un altro mattone nel muro.

 

 

APRILE 1979

Ma ti pare possibile, la foto di classe è una volta l'anno e io mi ripresento con la stessa maglia dell'anno prima, e pure la stessa prof., uffa! Come siamo cambiati in tre soli anni, abbiamo abbandonato quasi del tutto le facce da bambini e stiamo cominciando a prendere la nostra nuova forma, fuori e pure dentro. 

MAGGIO 1979

Non poteva certo mancare la gita di classe, siamo alle Cinque Terre, per l'ennesima volta, ci siamo stati anche lo scorso anno e io ci tornerò ancora con la gita di classe della prima superiore, che fantasia gli organizzatori scolastici, però sono occasioni in cui riusciamo sempre a divertirci.

Site Map