LE FANTASIE DI STEO CANZONI VIDEO AFORISMI POESIE
LE FANTASIE DI STEO
CANZONI
VIDEO
AFORISMI
POESIE
RACCONTI
FAVOLE
CRONOLOGIA LE ORIGINI
CRONOLOGIA 1965-1970
CRONOLOGIA 1971-1980
CRONOLOGIA 1981-1990
CRONOLOGIA 1991-2000
CRONOLOGIA 2001-2010
CRONOLOGIA 2011-2020
PUBBLICITA'
 CARO DIARIO...

18 febbraio – il Senato vota il disegno di legge che abbassa la maggiore età da ventuno a diciotto anni, milioni di adolescenti diventano maggiorenni nel tempo di un’alzata di mano, si prevedono serrate ore di lavoro straordinario per gli uffici elettorali per la revisione delle liste elettorali tutto deve essere pronto prima delle prossime elezioni amministrative. Da grandi poteri derivano grandi responsabilità, difficile comprenderlo mentre gli ormoni ancora si espandono, guidare e votare mettono a rischio la propria vita e quella degli altri.

4 aprile – “Nel futuro vedo un computer su ogni scrivania e uno in ogni casa” è questa la visione di un giovanissimo Bill Gates, così s'immaginava il domani nel momento in cui fondava l’impero MICROSOFT; grazie alla collaborazione con MITS ideano un nuovo linguaggio di programmazione per l'Altair 8800, adattando il BASIC ideato da John George Kemeny e Thomas Eugene Kurtz, in sole otto settimane Paul Allen e Bill Gates mettono a punto l'Altair Basic, il primo linguaggio di programmazione scritto per un personal computer; espandono il sistema operativo Dos creando l'MS-DOS, il MicroSoft - Disk Operating System conquistando il mondo. Il resto è la nostra storia.

17 luglio –  prove di pace nello spazio, la navicella spaziale americana Apollo e la russa Soyuz si agganciano alla quota di duecentoventi chilometri dalla terra, dopo lanci effettuati da migliaia di chilometri di distanza una volta in orbita, l’Apollo raggiunge la Soyuz le due navicelle si collegano fra loro per mezzo di uno speciale tunnel che oltrepassa anche la più fitta Cortina di Ferro; si assiste al primo scambio di visite nella storia dell’astronautica tra equipaggi di mezzi spaziali di diverse nazionalità i protagonisti sono Thomas P. Stafford, Valeriy Kubasov, Aleksei A. Leonov e Deke Slayton che si permettono anche un pranzo insieme nello spazio. Carinerie in piena guerra fredda, è ancora lontano l’abbraccio in piedi sul muro.

3 agosto – finalmente anche a casa, per tutti i giovani che sono già stati rapiti da Coin-Op, il ping pong elettronico che domina le sale giochi nasce il videogioco domestico Pong, simulatore di ping-pong sviluppato da Atari, due piccole barre laterali si muovono in senso verticale per colpire la pallina e rimandarla nel campo avversario, mancando la pallina si regala il punto all'avversario. Con un po’ di fantasia e un televisore, anche in bianco e nero, si sfida il futuro.

5 ottobre – il principe Duke Fleed fugge dal suo pianeta natale finito nelle mire del feroce re Vega, raggiunge il nostro pianeta e sotto le mentite spoglie di Actarus, arriva all'istituto di ricerche spaziali diretto dal Dr. Procton che diventa la base per proteggere la Terra dagli attacchi alieni con il suo robot, è il primo dei settantaquattro episodi di Goldrake, prodotto dalla Toei Animation e ispirato all'omonimo manga del fumettista Gō Nagai, sarà il primo cartone animato robot a essere trasmesso in Italia con il titolo di Atlas Ufo Robot, a partire dal 4 aprile 1978, la sigla diventerà addirittura una Hit Pop. Quando ancora i "Vegani" erano solo degli alieni.


2 novembre - nelle prime ore della notte una pattuglia dei carabinieri in servizio sul lungomare di Ostia, ferma un'auto che procede contromano, alla cui guida c'era Pino Pelosi, poche ore dopo nei pressi dell'idroscalo ostiense, viene ritrovato il corpo senza vita di Pier Paolo Pasolini, martoriato e quasi irriconoscibile per i colpi subiti, vittima di un delitto efferato di cui si viene accusato il Pelosi millantando un movente a sfondo sessuale; più tardi negli anni affiorerà una diversa in cui vengono coinvolte più persone e il movente non era certo a sfondo sessuale; Pino Pelosi nel 2005 confesserà di non essere l’autore del delitto ma di aver taciuto per paura di ritorsioni nei confronti della sua famiglia; riaperto, il caso fu subito chiuso per mancanza di ulteriori prove e archiviato, nessuna verità sulla morte di un intellettuale considerato scomodo per i suoi tempi per le denunce sociali dei suoi oltre 20 film, testi teatrali e raccolte di poesie; nel marzo 2014 il settimanale Oggi pubblica ulteriori documenti inediti che farebbero emergere un tentativo di depistaggio. Il potere non riesce mai a tenere le mani a posto.

 

1975

 Si apre una nuova frontiera

lo spazio arriva in casa

e sostituisce i pupazzi

i nuovi giochi hanno ali

e combattono odiosi alieni

distruggi il male va’

ma quanto male fa

ma quanto male c’è

quanto male da annegare

dentro l’ipnotica TV

nuovo pane quotidiano

nuova droga

nuovo dio

ma quanto male fa

ma quanto male c'è!


MAGGIO 1975

Sono in quarta elementare, dalla seconda non vado più alla scuola comunale ma dai Padri Scolopi. Sono al centro in seconda fila, saggiamente mimetizzato in mezzo a tutte le altre zazzere. Dall'alto a sinistra: Pier Luca Pacini, Pierluigi Iserani, l'antipatico, lo scienziato pazzo, Marco Buozzi, Claudio Carponi, il ripetente, il fighetto, Maestrelli, Brotini, il cinese. In mezzo: Andrea Manconi, Fausto Pafundi, io, Achille Savi, la maestra Viviana Ricci, Bellucci. Seduti: Andreucci, Claudio Calugi a cui mando un pensiero, Il grande "Rod" Alessandro Nebulanti, Francesco Rotondi, il topino, Roberto Santi Tabirri, lo scuro, il compagnone Pino Abello, lo svizzero. A parte Rod gli altri soprannomi sono dovuti soltanto alla memoria sbiadita.

 

AGOSTO 1975

Non ci sono foto del 1975, non ci sono vacanze. Nonna Genny è inferma, colpita da una emiparesi causata dal distacco di un embolo, non c'è la voglia ne la possibilità di "fare vacanza", l'estate scorre lenta tra le strade assolate di Empoli alla ricerca degli amici che a turno andavano e venivano dalle loro ferie. Soltanto Babbo e Francesca si prendono qualche giorno per andare sulle Dolomiti, mia sorella è già grande ed è più difficile tenerla chiusa a casa. Faranno da apripista per le vacanze del 1976, quando tutti assieme torneremo sulle Dolomiti in una sorta di gita esorcizzante e liberatoria degli anni trascorsi ad accudire la nonna. Una vacanza dalla vita strameritata sopratutto per mia mamma, dopo tre anni trascorsi tra lavoro, marito, tre figli, la casa e la madre da assistere in ogni momento.

Site Map